Trattamenti eseguiti da dentisti specialisti.

Prezzi assolutamente concorrenziali.

Ricevi la nostra offerta dettagliata entro 24 ore.

Per rapidi informazioni usa Whatsapp!

Cure dentali in Romania

Come si svolge la prima visita dal dentista in Romania.

Nel processo di "prima visita odontoiatrica" vengono percorsi i seguenti passi:

1. La stesura della cartella anamnestica.

Consiste nel completare un modulo contenente domande sulla salute di d.vstra (tensione, allergie, problemi di coagulazione, farmaci, ecc.)
La raccolta di questi dati sulla vostra salute generale è essenziale.
Allo scopo di fare una diagnosi precisa e stabilire una terapia, il dentista deve mettere in relazione le osservazioni che fa in bocca con i dati del rapporto sull’anamnesi.
Senza una storia medica e senza il dentista conoscendo i dati inclusi nel file, non si dovrebbe iniziare la consultazione e chiedere di aprire la bocca. Se, d’altra parte, il dentista fa e ti fa aprire la bocca, questo non è un buon segno della sua professionalità. Solo un esempio: potresti essere allergico ai guanti in lattice.

 

2. La firma dei documenti, rispettivamente il consenso informato e il modulo per la protezione dei dati personali.

Firma del consenso informato e forma per la protezione dei dati personali.
Questi documenti sono necessari per fornire garanzie e per confermare che lo studio è conforme alle leggi applicabili.
Il protocollo per la prima visita richiede che il paziente firmi il consenso informato e i moduli di riservatezza.
Va notato che durante il processo terapeutico può essere necessario che il paziente firmi altri consensi per interventi specifici.

 

3. Primo colloquio con il dentista.

In questa prima discussione con il tuo dentista, dovrebbe ascoltarti e capire perché lo stavi seguendo, così come le tue aspettative. Il dentista, già informato dallo storico della medicina, dovrebbe anche farti delle domande sulle tue condizioni di salute se la storia medica mostra che soffri di qualsiasi patologia correlata al trattamento odontoiatrico.

 

4. La vista clinica.

In questa fase il paziente si siede sulla poltrona e il dentista effettua la prima fase del l’esame diagnostico.
In seguito il dentista può raccomandare al paziente di effettuare indagini strumentali come radiografie, tac o altri esami specifici.
La seconda fase dell’esame diagnostico viene completata visionando i risultati delle indagini richieste.

 

5. Il secondo colloquio con il dentista.

Il dentista presenta al paziente il quadro diagnostico e la soluzione o le possibili soluzioni con tutte le opzioni di trattamento e dei materiali dentali.
Dopo che il paziente, a seguito di complete informazioni, sceglie la soluzione e le opzioni, viene elaborato il preventivo.

 

6. L’ultima fase della prima visita riguarda l’accettazione del preventivo.

Se il preventivo viene accettato dal paziente, può iniziare il percorso terapeutico.